Perchè proprio ...

Pasticceria Siciliana. Prodotti tipici Eoliani e Siciliani

News

Perchè proprio ...

Cari lettori,
Dedichiamo questo breve articolo a tutti quei collaboratori, fornitori e corrieri i quali, dando sfogo alla loro variopinta fantasia, ci hanno etichettato "Mille Dolci”, Mila e Dulce, e simili; e a quanti, tra i visitatori del nostro sito o che ci conoscono, almeno una volta si sono chiesti: "Ma perché proprio "Mylae Dulcis”?
Il nome "Mylae”, nella sua forma greco/latina, nasce dalla dedica a una ridente città della Sicilia settentrionale che, per motivi diversi, accomuna gli originali fondatori, gli attuali amministratori e i collaboratori della nostra Azienda: Milazzo, in provincia di Messina.

Località turistica molto apprezzata per la sua invidiabile posizione di fronte alle meravigliose Isole Eolie, si trova alla base dell’omonima penisola, che si protende selvaggia verso Nord. Con questa condivide i due golfi che, per caratteristiche morfologiche diverse, si distinguono per la peculiarità delle loro bellezza, ed ha in comune l’appellativo di "Penisola del sole”, uno dei rari luoghi ove è possibile contemplare il sole sia quando nasce dal mare che quando vi si adagia.

La storia di Milazzo è affascinante. Spazia dall’età neolitica fino ai giorni nostri, passando attraverso la cultura greca, romana, bizantina, araba, normanna, angioina, spagnola e i moti risorgimentali. Infatti, non vale la pena visitare Milazzo solo per il suo mare cristallino e le spiagge bianchissime, ma anche per perdersi nella miriade di testimonianze storiche, patrimonio di un luogo e, soprattutto, di un popolo speciale. Da non perdere sono la Baia del Tono, il Lungomare e il Porto a Ovest, e il Castello, un vero e proprio libro di storia con le pagine di pietra.

A "Mylae” non potevamo che aggiungere "Dulcis”, in onore della nostra pluriennale passione: la produzione di cannoli, cassatine e cassate, secondo quei metodi e quelle ricette che, anch’essi, affondano le radici nella millenaria tradizione siciliana.
Forse potevamo scegliere qualcosa di più immediato, ma quale nome sarebbe stato più aulico e classico di "Mylae Dulcis”?
E anche se "Mylae Dulcis” non è l’esatta traduzione latina di "O dolce Milazzo!” (i puristi ci concedano questa licenza grammaticale), questo nome rende ugualmente bene il sospirato senso di nostalgia che si avverte lasciando i panorami, gli odori e i sapori di questi luoghi incantati e l’ansia di tornarvi non appena possibile.

 
Fonte: http://www.comune.milazzo.me.it/cms/default.aspx?mod=article&view=article&id=479

Foto: http://www.ey4u.com/milazzo/
 

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani sempre aggiornato

News e novità del settore direttamente nella tua email

Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Info OK